donne-afroitaliane-da-conoscere

Le donne afro-italiane da conoscere

Le donne nere italiane rimangono in gran parte invisibili nei media, sia in Italia che nel mondo. La poca visibilità che viene data loro è spesso legata ad una rappresentazione stereotipata. Eppure ci sono donne straordinarie che fanno le cose a modo loro facendo la differenza. Questa non è una lista esaustiva, ma si tratta  delle donne afro-italiane che mi ispirano profondamente. Cominciamo dal mondo politico.

Le donne afro-italiane nel mondo politico

donna-politico-afro-italiana
Cecile Kyenge, primo ministro di colore

Cecile Kyenge, primo ministro di colore nella storia del governo italiano

Nell’aprile 2013, Cécile Kyenge è diventata ministro dell’integrazione. Quando è entrata in carica, gli insulti razzisti e xenofobi e gli attacchi da parte di politici di estrema destra erano dilaganti. È stata attaccata con lanci di banane ad una riunione politica, ed è pure stata paragonata ad un orangotango. Vittorio Milani, un uomo politico, aveva parlato di Cécile Kyengo dicendo “La Kyenge dice che se vogliamo eliminare il burqa anche le suore si devono tagliare il velo. Siamo all’assurdo, qualcuno uccida questa puttana idiota e inutile”, etc… In un articolo dell’Espresso, potete leggere tutti gli insulti che Cécile Kyenge ha dovuto supportare. Questo non l’ha certo scoraggiata ad abbandonare la politica. La sua perseveranza ci insegna molto.

Cécile Kyenge è deputata al Parlamento europeo. Anche se le donne politiche nere italiane sono poche, un’altra donna politica, qualche mesi fa, ha fatto clamore. 

Antonella Bundu, la prima candidata afro-italiana di una grande città italiana

La scorsa primavera, Antonella Bundu ha presentato la sua candidatura a sindaco di Firenze. È la prima donna nera ad averlo fatto. Nata a Firenze, ha vissuto parte della sua vita in Sierra Leone prima di andare a Liverpool. La sua esperienza a Liverpool è diventata una svolta determinante nella sua vita. Nel 1981 la recessione economica e la discriminazione della polizia contro i neri causarono disordini nella città. Fu in quel momento che cominciò a partecipare alla lotta politica. 

Le donne afro-italiane nello sport

atleta-italiana-mista-maria
Maria Benedicta Chigbolu

Maria Benedicta Chigbolu è un’atleta nigeriano-italiana. Ha iniziato la sua carriera quando aveva 16 anni. Ha vinto diverse medaglie con la staffetta 4X400m. Campionessa ai Giochi del Mediterraneo, si è classificata terza ai Campionati Europei del 2016. Ha vinto recentemente la medaglia di bronzo nel maggio 2019 al World Relays di Yokohama, con la 4X400 femminile. 

Berlino (Germania) dal 06 al 12/08/2018 Campionati Europei di Atletica Leggera, EAA European Championships – foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Daisy è una lanciatrice del disco. I suoi genitori nigeriani sono arrivati in Italia negli anni ’90. Lo sport è un affare di famiglia, suo padre era infatti un judoka e sua madre una giocatrice di pallamano. Ha iniziato la sua carriera come ostacolista. Ma il suo potenziale come lanciatrice del disco è uscito fuori. Il suo ultimo titolo è stato nel luglio 2019, quando ha vinto la medaglia d’oro alle Universidades de Naples. L’anno scorso, Daisy fini in prima pagina su diversi quotidiani poiché vittima di un attacco razzista.

Le Youtuber

Loretta Grace è una cantante italiana e una make-up Youtuber, di origine nigeriana e afro-americana. Si è fatta un nome nella scena musicale, interpretando il ruolo di Whoopi Goldberg in una cover comica musicale di Sister Act.  Ha creato il suo canale Youtube per promuovere la bellezza per tutti. Sul suo canale Youtube, parla di trucco e altri argomenti con i·le suoi·e ospiti·e. Questi·e ospiti·e condividono le loro esperienze, come ad esempio l’esperienza di un uomo che si trucca o il senso della sua propria stima crescendo in Italia quando sei una donna di origini cinesi.

youtuber-bellamy-afro-italiana
Darkchocolatecreature – Source : Upolos

Con lo pseudonimo di Darkchocolatecreature, abbiamo una donna di nome Bellamy. Fa parte del team di Afroitaliansouls. Questo blog si propone di promuovere i talenti della diaspora afro-italiana ma anche della diaspora africana in generale in diversi campi. Ci sono attori/attrici, cantanti, registi/registe e così via

youtuber-judith-mimi-afroitaliana
Judith Mim

Una Youtuber che ho scoperto per caso l’anno scorso e che apprezzo molto: Judith è una giovane ragazza afroitaliana, di origine ghanese. Il suo sorriso, il suo fascino e i suoi bellissimi capelli non lasciano indifferenti. Copre una vasta gamma di argomenti come l’amore, la fiducia in se stessi e vi introduce anche alla cultura ghanese. 

Letteratura e media

scrittrice-afo-italiana-igiaba-scego
Igiaba Scego

Igiaba Scego è una scrittrice, giornalista e ricercatrice teatrale. Il suo lavoro riflette la complessità che la doppia cultura può causare, scontrandosi in un contesto migratorio e/o coloniale. Il suo primo romanzo, intitolato “La nomade che amava Alfred Hitchcock” è stato pubblicato nel 2003. Questo romanzo racconta una storia vera, quella di sua madre, fuggita dalla guerra civile dopo la caduta del presidente Siad Barre. La questione della doppia identità, della migrazione e del colonialismo sono temi che si ritrovano in molte delle sue opere letterarie. Scrive anche articoli sul settimanale “Internazionale” e sul quotidiano “Il Manifesto”.

consulente-johanne-affricot-rivista-griot
Johanna Affricot

Johanne Affricot è una consulente freelance per la comunicazione e gli eventi. Viene da Roma ed è di origine ghanese, americana e haitiana. È la fondatrice della rivista Griot, una rivista che condivide lo stesso obiettivo della rivista Afrotialiansouls, ovvero promuovere i talenti della diaspora afrodiscendente in vari campi. È un modo per Johanne di dare una rappresentazione più realistica della diaspora ma anche plurale e diversa da quella che vediamo nei media tradizionali italiani e più in generale occidentali.  

Musica

Doris è un giovane rapper afroitaliana, di origine eritrea. Si è fatta un nome l’anno scorso con il suo VSXI freestyle, facendo una cover sul beat di “Man’s not hot”. Il suo stile si situa tra trap a gangsta rap, parla del successo e della gelosia della gente. È un talento promettente della scena rap italiana. 

Vhelade è un’artista afro-italiana, di origine zairese e sarda. Ha iniziato la sua carriera all’età di 18 anni, come cantante e ballerina, nello spettacolo “Markette” di Piero Chiambretti. Poi ha deciso di camminare sulle proprie gambe. Il suo primo album “Afrosarda” è stato pubblicato nel 2017, e trae ispirazione da diversi stili musicali. In questo video, possiamo vedere l’influenza di Sade in particolare.

Imprenditrice

donna-imprenditrice-evelyne-afro-italiana
Evelyne

Evelyne Sarah Afaawua è a capo di Nappy Italia Eco Bio Cosmetics. La creazione della sua azienda parte da un gruppo Facebook che ha creato 6 anni fa. Lo scopo di questo gruppo era quello di riunire tutti gli afro-italiani che vogliono prendersi cura dei loro capelli naturali. La gente era molto entusiasta all’idea di creare questo gruppo. In seguito ha deciso di creare la propria azienda. Dopo due anni di ricerca, vengono lanciati sul mercato i suoi prodotti eco-organici per capelli naturali Afro. 

Moda

stilista-stella-jean-afro-italiana
Stella Jean

Finiamo questa lista – sicuramente non esaustiva – con la moda.
. Stella Jean è una stilista italo-haitiana ed è considerata la principale stilista afro-italiana. Le sue creazioni riflettono la sua doppia cultura italo-haitiana, mescolando influenze creole, africane e mediterranee. Stella Jean si fa conoscere nel mondo della moda nel 2011 vincendo il concorso Who’s On Next. Nel 2013 presenta la sua collezione nel prestigioso teatro di Giorgio Armani. Nel 2014 ha avuto l’opportunità di esporre la sua collezione al Victoria and Albert Museum, nell’ambito della mostra “Il fascino italiano del 1945-2014”. 

E ce ne sono delle altre

L’Italia non manca di donne afro-italiane talentuose.

Esperance H. Ripanti è appassionata di letteratura e impegnata nell’attivismo culturale.
Tezetà Abraham è una modella e attrice.
Pamela & Paola Ameyibor, sono parrucchiere e DJ.
Angela, un’influencer Nappy, che apprezza i capelli naturali. La trovate sotto il nome NaturAngi su Instagram.



Le donne afro-italiane da conoscere

2 pensieri riguardo “Le donne afro-italiane da conoscere

  1. Sono la prima donna Africana a aprire una casa famiglia per anziani a genova. Non e facile na sto tirando avanti con orgoglio.

I commenti sono chiusi.